Proteggere il corpo mangiando uva ogni giorno

Tanto l'uva bianca come quella nera sono eccellenti per la salute però, a seconda dei benefici che ne vogliamo trarre o delle qualità che vogliamo potenziare, sceglieremo l'una o l'altra.

I benefici dell’uva per la salute sono davvero moltissimi: questo frutto squisito, infatti, racchiude nei suoi piccoli chicchi un tesoro di dolcezza e di benefici che vale la pena conoscere. Potere anticancerogeno, contro la fatica, contro le malattie renali… Proprietà che variano a seconda del tipo di uva. Vi piacerebbe saperne di più?

Sia l’uva bianca che quella nera hanno moltissime virtù, ma ogni varietà vi aiuterà per un problema diverso. Per questo è bene saperlo e, se avete l’opportunità di trovarle in vendita in diversi periodi dell’anno, non perdete l’occasione di portarne a casa un bel grappolo, in modo da poterne trarre beneficio insieme alla vostra famiglia.

 

Benefici dell’uva nera

uva nera

 

L’uva nera è una prelibatezza utilizzata spesso e apprezzata già da antichi greci e romani. I suoi chicchi sono dolcissimi e molto nutritivi, oltre ad avere numerose proprietà che vi presentiamo qui di seguito.

  • Previene il cancro: il suo colore violaceo già ci anticipa che quest’uva contiene una grande quantità di antiossidanti e di radicali liberi, a cui bisogna sommare i composti fenolici, eccellenti per lottare il cancro.
  • Previene malattie cardiovascolari: i suoi componenti, come gli antociani, i tannini e i flavonoidi, sono ideali per prenderci cura del nostro cuore. La loro azione vasodilatatrice evita che ci sia un accumulo di sedimenti nella nostre arterie, prevenendo così problemi come l’arteriosclerosi.
  • Evita la stitichezza: l’uva nera contiene quantità molto alte di fibra e agisce come lassativo, soprattutto se ne consumiamo anche la pelle e i semini.
  • Si prende cura del nostro stomaco: se volete migliorare la digestione bevetene il succo, comunemente conosciuto come “mosto”.
  • Evita le infezioni: l’uva nera ha forti proprietà anti-virali e anti-batteriche, oltre ad essere eccellente per ripulire il nostro sangue e i nostri organi.
  • Produce acido folico: i nutrizionisti consigliano alle donne incinte di consumare uva nera nei primi mesi della gravidanza, poiché favorisce la divisione cellulare e la corretta gestazione dei nostri figli nelle prime settimane.
 

Tuttavia, è importante sottolineare che, a causa del suo alto contenuto di zuccheri, questo tipo d’uva non è adatto alle persone diabetiche.

Benefici dell’uva bianca

uva bianca

La cosa migliore di questa varietà d’uva, quella bianca, è che possiamo trovarla durante tutto l’anno. Se la trovate in vendita a buon prezzo, cercate di comprarla con regolarità, sempre se possibile. Ecco le sue proprietà.

  • Povera di grassi: l’uva bianca ha meno zuccheri rispetto a quella nera, è ricca di carboidrati e ha un sapore un po’ più acido.
  • Senza colesterolo né sodio: è perfetta per il buon funzionamento dei nostri reni, fegato e intestino; ha un’alta quantità di potassio ed è indicata in molti tipi di diete.
  • Ricca di minerali: ha contenuti particolarmente alti di ferro e potassio, e grazie a questi aiuta la ricostruzione di molti tessuti del nostro organismo, migliorando il funzionamento del cuore e stimolando allo stesso tempo la produzione dei globuli rossi che aiutano a far circolare l’ossigeno nel corpo.
  • Previene il cancro al colon, alla prostata e l’Alzheimer: tutti questi benefici sono dovuti al resveratrolo e alle catechine, potenti antiossidanti per il nostro organismo che, secondo molti studi, apportano grandi benefici e hanno la capacità di prevenire queste malattie.
  • Si prende cura delle nostre ossa: grazie alle vitamine K e alla B1, l’uva bianca ci permette di mantenere le nostre ossa in perfetto stato di salute per più tempo.
 

Quanta uva bisogna mangiare per avere dei benefici?

mosto

L’ideale è mangiare dell’uva ogni giorno. Scegliete quella che vi apporta più benefici, quella nera o quella bianca oppure la varietà che trovate in vendita più facilmente. È buona norma mangiarne un grappolo al giorno o, in sua mancanza, prendere un bicchiere di succo appena fatto, da bere dopo il pasto principale della giornata.

Ricordate che mangiare anche la pelle e i semini sarà un ottimo rimedio contro la stitichezza, ma potete evitarli quando preferite preparare un succo. A lungo andare ci saranno delle ripercussioni positive sul vostro stato di salute generale, visto che sono molti gli studi che dimostrano gli incredibili benefici dell’uva, sia bianca che nera, per la salute .

Leave a comment

Comments

  • No comments found